Intervallo

3 gennaio 2018 § Lascia un commento

Hai presente

quando smetti

di pensare al peggio

Perchè il peggio

è già avvenuto

E non c’è paura

Nel silenzio

Di una attesa vuota

Tutto si

riallinea

Sotto

Una nuova pelle

Sotto

Pelle

Sotto

Vuoto

È lì

che ti manca il

R E S P I R O

Negli interstizi lasciati

Da un peggio già avvenuto

Che se non spaventa

Delude

E deriva

O C E A N I

E placche telluriche di silenzio che scuote

I N A R R E S T A B I L E E I N A T T E S O

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Intervallo su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: