Il Corsaro Vero

13 gennaio 2017 § Lascia un commento

chet baker e la pioggia
poi dici che uno impazzisce
si immalinconisce
e comincia a scrivere
e poi quando scrive pensa
vabbè
ma c’è la musica
piove!
che scrivi a fa’
e ti chiamano dalla banca
e dal fianzamt di berlino
allora la musica e la pioggia
e dici
cazzo
cazzo
scrivi
ed esce
cazzo
cazzo
cazzo
solo cazzi
troppi cazzi
mi piacerebbe che il mio pisello mi distogliesse da troppi cazzi
e si concentrasse su curve morbide
e ballo
sulle note di chet
ballo con la pioggia
la pioggia come dama
forse vorrei piovere
e brontolo solo
come tempesta promessa
che mai arriva a riva
a immalinconirsi di più
sguardo fisso all’orizzonte
dove l’acqua tocca il grigio
in un solco nero e profondo
come un scritto di inchiostro
scalfito sulle pareti
della galera
corsivo nero
per un corsaro vero
che non sa partire
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il Corsaro Vero su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: