24

20 marzo 2015 § Lascia un commento

c’erano ventiquattro muti ad ascoltarmi

ventiquattro muri ad aprirmi la strada

ventiquattro rose ad appassire il tramonto

c’erano ventiquattro sedie sulle quali camminare

e ventiquattro strade da compiere per riposare

ventiquattro elefanti a insegnarmi a volare

ventiquattro farfalle che nello stomaco non volavano affatto

ventiquattro gusti di gelato in inverno

ventiquattro preghiere atee

ventiquattro rami senza altalena

ventiquattro giostre senza ruota

c’erano ventiquattro dottori a dare diagnosi

ventiquattro malati senza sintomi

c’eran ventiquattr’ore ad aspettare che passassero

altre ventiquattr’ore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 24 su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: