Perso

13 novembre 2014 § Lascia un commento

Ho perso la meraviglia ma il buco non si chiude
rimane aperto come bocca sguaiata
di pagliaccio affamato

Non cicatrizza col rimpianto
non se ne cura della rassegnazione
rimane spalancato e vorace
come l’occhio di un ciclone

Come il tubo di un hoover
che assorbe sporco e polvere
per ritrovar l’anello

e poi giù con le mani nel sacco
a cercar di novo tra polvere e sporco
quel che non si riesce a ritrovare

Ho perso la meraviglia
fra le pieghe delle lenzuola
fra i cuscini del divano
nella discesa leggera
che porta a un tombino

Ma la meraviglia non rotola
e non può essere lontana
e il buco non si richiude
come bocca sguaiata di pagliaccio
affamato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Perso su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: