Malanotte

25 settembre 2014 § 4 commenti

Ho la malanotte che mi pesa sulla pancia
Ho il sonno dei giusti che non mi fa dormire
Ho la coscienza civile che russa troppo forte
Ho una coinquilina immaginaria
Si chiama Solitudine e viene da lontano
E mi gira per casa nuda
E dopo non ci sta
Ho il silenzio degli innocenti
E i lamenti degli aguzzini
I vetri rotti, il cuore a pezzi
Lo stomaco gonfio e il fegato esploso
La bile che brucia
La rabbia tra i denti
I brividi addosso
Non i brividi giusti
Quelli che sotto le mie dita
Poi ti addormentavi
E io che ti guardavo
E non dormivo

Annunci

§ 4 risposte a Malanotte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Malanotte su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: