Voltati

23 settembre 2014 § Lascia un commento

Pensavo ti fossi persa

e invece a esser perso ero io

pensavo di averti perso

e non sapevo neanche dov’ero

mentre sapevo benissimo dove eri tu.

Altrove come in quella poesia

che scrissi tre mesi fa

altrove come ogni giorno passato

senza di te.

Pensavo di averti trovato

quando ti vidi per la seconda volta

pensavo di aver trovato quello che cercavo

ma era buio e mi confondevo

io non cercavo

tu mi raccogliesti

volevi del tè

io volevo te

mi sembrò da sempre

perché quel giorno

fra gli innumerevoli sempre

ti voletti

e tu invece ti volti

un voletto

del forse

e sono perso

e ti perdo.

Ma già ti persi quando ti trovai

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Voltati su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: