Rivolo

26 giugno 2014 § 3 commenti

C’era bisogno della pioggia
A far rinascere la poesia
C’era bisogno della terra bagnata
Del fango e dell’odore

C’è bisogno dell’amore
Per questo umore amaro
Di birra mal spillata
E del ricordo

C’è bisogno di credere
Per far si che sia credibile
Questa strofa non baciata
Questo verso zoppo

Corre e scorre quando è così la poesia
e scivola sull’acido gastrico
e l’odore di pioggia
Tutta giù per terra
E gioca imbrattandosi di fango

È sporca la poesia
È zozza e gioca sporco
E bara
Inganna a trasformare in bello
Un sentimento brutto
Come il tappeto sopra la polvere
Ma lo starnuto e l’allergia
Hanno occhi più grandi di me

E con la pioggia
La polvere da sotto
Scivola
In rivoli grigi

Il grigio fango
Di due righe di poesia

Annunci

§ 3 risposte a Rivolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Rivolo su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: