Abbastanza mai

19 gennaio 2014 § 1 Commento

Lascia che ti cerchi ogni volta che respiro,
Lascia ch’io desideri
Lascia ch’io mi prepari
Come si fa al viaggio
Ma da viaggiator vissuto
Poco peso, pochi oggetti
Sempre a godersi la sorpresa
Di ogni treno non passato
Anziché gettarsi pendolare
Nella foga verso il nulla quotidiano.
Lascia che ti aspetti,
E nell’attesa costruirti fantasie
Per accoglierti
Quando sarai pronta
E pronto sarò io.
Lasciami illudere di questo,
Che quando ti vedrò
Pronto non sarò
Abbastanza mai.
Come tu mai
abbastanza per me sarai
A dissetar la fame

Annunci

§ Una risposta a Abbastanza mai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Abbastanza mai su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: