Il più buio dei bui

18 novembre 2013 § Lascia un commento

Il più buio dei bui era di notte
In una notte che non arrivò da nessuna sera
E non portò a nessuna mattina
Un buio denso da non potersi guardare
Che al buio non si vede niente
Neanche il buio
In quella notte ebbi paura del buio
E di tutto il nero
Poi d’improvviso come per rifiuto
Il bianco apparve e cominciò a ridefinire lo spazio
Un bianco che mangiava tutto il buio e il nero
Un bianco che voleva luce
Voleva essere luce
E il bianco rosicchiò tutto
E divenne spazio tra il buio
Divenne luce tra il nero
E di tutto il buio
Il più buio dei bui
Non rimase che questa flebile traccia nera
Sopra un foglio mangiato dal bianco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il più buio dei bui su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: