È a posto

16 marzo 2013 § Lascia un commento

È a posto
Disse l’uomo segnando una croce
E tolse da parte
Tutta la scatola
Piena di cose
Pezzi di vite
Organi illesi
Mani inusate
Occhi ancora chiusi
Respiri mai fatti
E poi storie da non scrivere
Segreti da non dire
Ricordi da dimenticare
Nomi impronunciabili
Semi non germogliati
Pagine strappate via
Scritte illeggibili
Mostri inguardabili
Vergogne vergognose
Domande irrisposte
Escusatio non petitae
Cibi inmangiati
Amori non consumati
Risate soffocate
Pianti in silenzio
E tutta la realtà che non si vuol guardare in faccia
È a posto
Disse l’uomo segnando una croce
Chiuse il coperchio
Chiuse la scatola
Chiuse la cassa
Chiuse la porta
Spense la luce
E tornò a dormire

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo È a posto su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: