Quanto, ancora

19 ottobre 2012 § Lascia un commento

E riparte l’impulso emorragico della parola
che rompa il silenzio assordante
e si scrive da se questa poesia del cazzo
che quanto vorrei non scriverla
quanto vorrei…

E le mani battono sulla tastiera
più forte che sul piano
poi piano a farsi setir più forte
che quanto vorrei musica a tutto volume
che non riesci a sentire,
quanto vorrei…

E me ne sto qui a parlare
con un pezzo di ferro
e di vetro
che mi guarda
ciclopico
nell’occhio
che quanto vorrei dormire e chiuder gli occhi
quanto vorrei…

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Quanto, ancora su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: