Kite

19 ottobre 2012 § 1 Commento

Perché te ne stai lì
Ad aspettar parole?
Doresti prenderla
‘sta vita raggomitolata
Stenderla, cardarla
Con mani che sanno la seta
E i rovi
E appenderne un capo
Al tuo te che aspetta floscio
Sblazato di tanto in tanto
Dai colpi del vento.
Sveglialo.
Legalo dunque
Al filo che t’han dato
E prova a tirare.
Da abbandonato che era
Non sapeva volare
Ma trascindandoti ora
Si scoprirà a condurti
Leggero.
E tu sarai libera
Di lasciarti trasportare
Dal vento
Dal filo
Da te

Annunci

Tag:, , ,

§ Una risposta a Kite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Kite su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: