Tempo di tempesta

4 settembre 2012 § Lascia un commento

La tempesta
Che ho imparato
A non ascoltare
Ora si ribella e mi acceca
Mi separa dall’irrealtà
A colpi di saette
Mute
Perché non ascolto
Ma illuminano e come
E i tuoni e i borbottii
Che ho imparato
A non ascoltare
Ora mi squassano
Trascinandomi giù dal letto
Che se anche non ascolto
Il corpo trema e vibra
Che non è tempo di quiete
Ma di tempesta.

Annunci

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Tempo di tempesta su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: