Me, di terra neo

25 giugno 2012 § Lascia un commento

Ho passato intere vite

a guardarmi tra i denti

i residui dei pasti rubati

a chi non ha denti

con cui mordermi

come vorrei.

Come vorrei svegliarmi

dal torpore che mi assilla

dalla noia del sicuro

e superare

quel confine

che divide me

da mio fratello

perché lui è cadetto

ed io son re

e guardo a largo la sua barca

ingoiata dalla striscia blu

che ci divide

a far da pasto ai tonni

che ingrassano di sushi le barche

di chi il sushi mangia.

Annunci

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Me, di terra neo su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: