La luna gigante

5 maggio 2012 § Lascia un commento

Che la luna oggi non ha voglia di farsi vedere.
La luna gigante, dico.
Quella che hanno scritto sui giornali.
La minima distanza dalla terra.
Nulla, solo nuvole.
Poi te la immagini: grandissima perchè vicina,
come faceva l’uomo prima di Giotto?
Faceva come me
che ti ho lontano
e mi invadi totalmente.
Non si misura la grandezza
con la distanza;
è come voler misurare
la bontà della nutella
con la sazietà.
O la dolcezza.
Ah, la dolcezza della luna
in questo cielo di panna
che mi piange addosso.
Prestatemi un biconolo,
un cannocchiale,
un fondo di bottiglia vuota;
ah si ce l’ho tra le mani,
che sciocco.
Metto l’occhio al posto del tappo,
le luci dei fanali nella nebbia
si diffondono
e tutto diventa di latte,
e il miele?
Parlavamo di dolcezza no?
Che fine ha fatto il miele,
lo zucchero, lo sciroppo d’acero.
Qui di acero c’è solo il parquet
che mi sorregge steso a guardare
una lampadina da 50 watt
che a me sembra luna.

Annunci

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La luna gigante su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: