Passo

10 marzo 2012 § Lascia un commento

Passo,
stavolta passo.
Non so bluffare.
Tu sai cosa c’è.
Se tu mi guardi
negli occhi un momento,
lo puoi capire anche da te.
Che cosa c’è?
C’è che la musica è alta,
troppo alta
e il gioco è finito.
Troppo alta
la posta:
non si tratta di noi!
Il gioco è finito
e la musica pure,
e tu vuoi parlare.
Scusa son stanco;
se vuoi qui ho ancora un bacio,
scartato e senza aforisma.
Li sceglie Moccia, lo sai?
Che delusione ragazza mia.
Io mi ricordo di Shakespeare
di Catullo, di Lesbo e di Lorca.
E tu ti ricordi di noi?
Noi, che non siam fatti
per rimaner legati a un lucchetto.
Scatènati anima mia,
Scatena ogni umore.
Mi son giocato tutto
e non perdo nulla.
Non voglio perderti.
Né voglio vincerti, avvincerti, convincerti.
Divincolaci.
Giochiamo a prenderci,
a perderci,
senza scappare.
Io non mi acceco
e conto fino a mai.

Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Passo su danielecasolino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: