Amemi

12 marzo 2019 § Lascia un commento

Tu a me mi

E quando a me mi

Qualcosa a me mi

E ha il coraggio di violare la grammatica

La drammatica

La prosa

La poesia

Ecco quando qualcosa

A me mi

Non si può dire

E infatti non te lo dico che

A me mi

Perché

A me mi

Non si può dire

Annunci

Un piccolo tempo

11 marzo 2019 § Lascia un commento

Restami a guardare

un piccolo tempo

E se sarò brutto, se ti spaventerò

Volgi altrove il tuo sguardo

E non mi vedrai

Altrimenti restami ad ascoltare

un piccolo tempo

E se sentirai rumore

Alza la musica

E non parlerò più

Altrimenti restami a sentire

Un piccolo tempo

Pelle su pelle

Un piccolo tempo

E se brucerò

Soffiami via

Come il fastidio di una formica

Altrimenti resta il tempo che vuoi

Restami

per tutto il tempo che vuoi

in punta di lingua

10 marzo 2019 § Lascia un commento

leccami il cuore in punta di lingua

e soffiaci sopra il tuo respiro vitale

rendimi il senso del caldo

che ho dentro

che fuori fa freddo

e spesso fa male

In religioso silenzio

9 marzo 2019 § Lascia un commento

Può essere sincero il silenzio?

Può una verità non detta

Essere ancora verità?

“Parlano più i nostri occhi”

Pensai, mentre smettevo di ascoltare

Io ti credo, credo al tuo silenzio

Come enunciato concreto

Credo che il tuo silenzio

Non sia non dire

Ma sia sincero

nel non dire più nulla

Credo al vuoto del suo suono

Più che a un pieno di non detti taciuti

E lo credo con forza

Perché, credi,

l’ho ascoltato a lungo

Con attenzione,

con religioso silenzio

Il tuo silenzio

A cui io devo e voglio credere

I(n)sola(a)zione

1 marzo 2019 § Lascia un commento

Mi racconti ancora quella storia

In cui non sono io,

Quella storia bella

In cui non posso entrare?

Quella storia che racconta di te

Vista da lontano

Che se mi avvicino poi mi scotto

Che da bambino ero biondo

Pelle chiara e occhi chiari

Mia nonna si vantava spesso

Di avermi salvato

Da un paio di insolazioni

Ma io non le ho mai raccontato

Che lì sotto

Immobile

Con i brividi di sabbia

E il cervello in pappa

Io stavo bene

Eiacula

26 febbraio 2019 § Lascia un commento

Che poi io ti amo tu lo sai

Ma non lo sopporti

E io non sopporto che il mio amore ti sporchi

Il mio amore non è sporco

Puoi accettare la non lordura del mio sperma sul tuo corpo

Come cosa bella mia

Ma il mio amore ti sporca

Io non sono sporco

E il mio amore eiacula

Ceretta al miele

19 gennaio 2019 § Lascia un commento

Ho smesso di guardarti con gli occhi

che la bellezza confonde troppo

e ho cominciato a guardarti con i peli

quelli che si alzano

quelli che restano in guardia

quelli che preparano la rabbia

quelli che sono gli ultimi ad alzarsi dal letto

 

Ho smesso di ascoltarti con le orecchie

ti ascolto dal naso che riconosce il puzzo

e il profumo di miele

come quando nonna faceva

la cicerchiata e bollendo

il miele puzzava

e ti si incollava addosso

per tutte le feste

 

Dovrei ascoltarti e guardarti

mentre ti strappo via

di dosso

con una ceretta al miele

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: